Progettazione Stampi per Pressofusione di Alluminio

S.G.STAMPI si propone nel mercato con uno studio tecnico specializzato nella progettazione di stampi per pressofusione munito di tutti i mezzi necessari per lo studio dei particolari e lo sviluppo degli stampi.

I software usati sono principalmente:
N°2 Stazione PTC -PRO Eng.CREO 2.0 per il CAD 
N°1 Stazione SOLID WORKS
N°4 Stazioni HYPER FORM di Open Mind per la parte CAM 

Caratteristiche principali dello Stampo per  Pressofusione per alluminio
Lo stampo, è costituito da due semi-stampi costruiti in Acciaio .
In genere , lo stampo è costituito da parti Temprate ( dette Matrici ) contenute in un Portastampo 
costruito in Acciaio Bonificato.
Versando l'alluminio fuso nel contenitore dello stampo, e spingendolo  con un pistone alla massima pressione
in poco tempo, uscirà la forma desiderata.
La pressione di iniezione del metallo fuso può variare dai 2 ai 150 MPa a seconda dei casi.
A garantire il raffreddamento del pezzo, vi è un sistema di canali all'interno dello stampo, e puo' essere usato sia olio
che acqua.
Una volta solidificato e raffreddato il pezzo, la pressa apre i due stampi in modo che esso possa essere prelevato.
Il processo è fortemente automatizzabile, e dunque ha un'elevata produttività. Inoltre per via della natura degli stampi, i pezzi prodotti con la pressofusione avranno tolleranze dimensionali e finitura superficiale mediamente migliori di altri processi di fonderia.
Ad oggi, si possono raggiungere tolleranze dimensionali molto ristrette,grazie anche a Leghe molto soffisticate.
La fase di progettazione dello stampo per pressofusione consiste quindi nel realizzare, tramite appositi software, il disegno di questa forma che poi dovrà assumere il pezzo. 
Una volta completata la fase di progettazione si passerà alla produzione dello stampo per pressofusione

Ricordiamo che S.G.STAMPI, oltre alla progettazione e costruzione di stampi per pressofusione si occupa anche della progettazione e realizzazione di stampi per materie plastiche.